martedì 18 ottobre 2016

Plumcake con yogurt greco e scaglie di cioccolato fondente


Golosissimo plumcake dalla consistenza morbida arricchito da scaglie di cioccolato fondente,
 ideale per una piacevolissima colazione o una gustosa merenda.
Ho preso la ricetta qui, ho solo apportato qualche piccola modifica.
Buona giornata!!


INGREDIENTI:
  • 180 g di farina "00"
  • 60 g di fecola di patate
  • 140 g di zucchero 
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • 200 g di yogurt greco
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di cioccolato fondente a scaglie

Preriscaldate il forno a 170°.
Tritate grossolanamente il cioccolato fondente (usate un coltello e non il mixer).
Aiutandovi con uno sbattitore elettrico, montate a lungo le uova con lo zucchero, i semini di una bacca di vaniglia e un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungete lo yogurt greco poco per volta, mescolando ora con una frusta a mano.
A questo punto versate l'olio a filo e continuate a mescolare.
In una terrina a parte setacciate la farina, la fecola di patate e il lievito, dopodiché aggiungete le polveri un cucchiaio alla volta all'impasto di uova e yogurt,  mescolando con una spatola dall'alto verso il basso, fino a terminare le polveri ed ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Aggiungete le scaglie di cioccolato fondente e mescolate.
Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake.
Versate l'impasto, livellatelo e mettetelo in forno statico per 55 minuti (170° forno preriscaldato).
A cottura terminata, sfornatelo e lasciatelo raffreddare nello stampo.
A dolce freddo sformate e servite.


A presto!!

mercoledì 12 ottobre 2016

Biscotti integrali


"E se facessimo un biscotto con solo farina integrale, zucchero di canna e miele".
Grazie Banderas, m'hai dato un ottimo spunto... 
certo i miei biscotti non sono belli come i tuoi 
ma che importa sono buonissimi però :)
Per renderli ancora più rustici, 
ho aggiunto una manciata di farina di mais fumetto 
e pochi altri semplici ingredienti.
Vi lascio la ricetta.


INGREDIENTI:
  • 250 g di farina integrale
  • 50 g di farina di mais fumetto
  • 60 g di zucchero di canna
  • 90 g di miele
  • 80 ml di olio di mais
  • acqua q.b.
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

In una terrina miscelate le due farine con un pizzico di sale, lo zucchero di canna e mezzo cucchiaino di lievito in polvere.
Versate le polveri su una spianatoia e create un cratere centrale, mettete ora al centro un uovo leggermente sbattuto, l'olio, il miele e aiutandovi con una spatola iniziate ad impastare aggiungendo tanta acqua quanta ne serve per creare un impasto compatto.
Infarinate ora la spianatoia pulita e stendete l'impasto non troppo sottile.
Con uno stampino ritagliate i biscotti adagiateli in una teglia coperta con un foglio di carta forno  ed infornate per circa 15 minuti a 180° (forno preriscaldato).
Lasciate raffreddare completamente e riponete i biscotti in una scatola di latta ben chiusa.


A presto!

sabato 8 ottobre 2016

Fiori di Zucca ripieni



Ottobre mese importante per la prevenzione femminile... 
per la lotta al tumore al seno.

Ogni anno, in Italia, 48.000 donne si ammalano di tumore al seno. La ricerca scientifica ha compiuto passi da gigante: oggi, infatti, guarisce oltre il 90% delle donne a cui il tumore è stato diagnosticato in fase iniziale.
Dall’impegno decennale di Fondazione Veronesi nasce il progetto Pink is GOOD, che si pone come obiettivo quello di battere definitivamente il tumore al seno.
Pink is GOOD per la Fondazione significa promuovere la prevenzione, indispensabile per individuare la malattia nelle primissime fasi, e fare informazione sul tema in modo serio, accurato, aggiornato.
Pink is GOOD per la Fondazione è anche sostegno  alla Ricerca, grazie al finanziamento di borse e progetti di ricerca  per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno
La Ricerca ha cambiato la vita di migliaia di donne. Per questo è importante che la Ricerca continui a lavorare per individuare soluzioni innovative per anticipare il più possibile la diagnosi, trovare nuove terapie, nuovi farmaci, in grado di sconfiggere definitivamente il tumore al seno.
Con Pink is GOOD la Fondazione Veronesi dal 2013 sostiene il lavoro di una serie di ricercatori specializzati nella ricerca contro il tumore al seno.


Guardini da sempre vicina e attenta all’universo in rosa nella creazione dei suo stampi ed accessori per il forno, sceglie di sostenere “Pink is Good”.
Nasce così una collezione di stampi in edizione limitata, rigorosamente rosa, dedicata a tutte le donne, con un pensiero particolare verso quelle impegnate in questa battaglia così difficile.
Perché la prevenzione parte anche dalla cucina e ognuno di noi, con un piccolo gesto, può fare molto per contribuire a questa importante causa,  per questo parte del ricavato della vendita di questi stampi sarà devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi.


L'orto di mio suocero continua a regalare preziose verdure estive,
 ne approfitto e sfrutto al massimo tutto ciò che la natura offre!
Vi lascio un'idea sana
e ricca di gusto!!

INGREDIENTI:
  • 2 pomodori grandi maturi
  • 12 fiori di zucca
  • 4 patate 
  • qualche cucchiaio di acqua di cottura delle patate
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • 8 mandorle
  • sale pepe
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di pangrattato

Pulite e lavate delicatamente i fiori di zucca, eliminate il pistillo interno ma non apriteli completamente, adagiateli con cura su uno strofinaccio.
Spazzolate lavate e cuocete a vapore le patate con la loro buccia, io utilizzo la pentola a pressione ed in quindici minuti ottengo patate perfettamente cotte.
Nel frattempo lavate i pomodori, sbucciateli, tagliateli a pezzettini e versateli in una padella con 1/2 spicchietto d'aglio e qualche foglia di basilico fresco. Salateli e cuocete per qualche minuto a fuoco alto. 
A questo punto con l'aiuto di un frullatore ad immersione frullateli per pochi secondi, aggiustate di sale e mettete da parte.
Tritate un mazzetto di foglioline di basilico, il restante 1/2 spicchietto d'aglio e le mandorle e mettete da parte.
Sbucciate ora le patate calde, schiacciatele con cura con una forchetta, raccogliete la purea ottenuta in una ciotola e aggiungete il trito di basilico, le mandorle, il sale e il pepe aiutandovi se necessita con qualche cucchiaio di acqua di cottura delle patate.
Ungiamo ora la teglia da forno Guardini con 1/2 cucchiaino d'olio extravergine di oliva.
Con l'aiuto di una sac à poche riempiamo delicatamente i fiori di zucca, adagiandoli nella teglia lasciando spazio tra l'uno e l'altro.
Terminati gli ingredienti (fiori e purea), coprite gli spazi che avete lasciato tra i fiori
con la salsina di pomodoro, senza sporcare la superficie.
Spolverate ora con due cucchiai di pangrattato, salate, pepate e versate delicatamente a filo l'olio extravergine di oliva restante.
Passate i fiori in forno per circa 10/12 minuti a 180° (forno preriscaldato).
Servite caldi.

lunedì 3 ottobre 2016

"Soldini" ai cinque cereali con sugo di branzino


A casa nostra li chiamiamo "soldini", 
nome di fantasia per una pasta che vuole imitare i ben più pregiati Corzetti
Io li preparo seguendo una mia ricetta
e con uno stampino artigianale...
 meno nobili ma ottimi lo stesso :)


INGREDIENTI PER LA PASTA:
  • 150 g di farina ai cinque cereali
  • 150 g di farina "00"
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • acqua q.b.

INGREDIENTI PER IL SUGO:
  • 200 g di filetti di branzino senza lische
  • 300 g di polpa di pomodoro
  • 2 filetti di acciuga sott'olio
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Per il sugo.
In un tegame scaldate l'olio con l'aglio e i filetti di acciuga sott'olio spezzettati.
Aggiungete la polpa di pomodoro, sale e pepe, abbassate la fiamma e cuocete per una decina di minuti.
Eliminate l'aglio, adagiate nel tegame i filetti di branzino e cuocete per cinque minuti.
Terminata la cottura sminuzzatelo con una forchetta e aggiungete una manciata di prezzemolo fresco tritato.
Mescolate delicatamente.
Il sugo è pronto.

Per la pasta.
In una terrina miscelate le due farine con un pizzico di sale.
Versate ora le farine su una spianatoia, mettete al centro l'uovo e iniziate a impastare unendo tanta acqua quanto basta per ottenere un impasto omogeneo, sodo e liscio.
Stendete con il mattarello la pasta in una sfoglia spessa circa 3 mm poi tagliate con l'apposito stampino.
Lasciate asciugare la pasta su un vassoio leggermente infarinato per una mezz'oretta.
Infine lessate la pasta in abbondante acqua salata.
Mescolateli spesso per evitare che attacchino e cuoceteli (i miei cuociono in 12 minuti, ma dipende dalle farine utilizzate).
Scolateli, conditeli e serviteli subito.


A presto!