lunedì 26 ottobre 2015

Cardi con salsa di noci


Ortaggio tipico del Piemonte dalle mille proprietà, 
importante fonte di fibre, potassio e magnesio. 
Ottimo consumato a crudo con la "bagna caùda", 
salsa tipica della tradizione  piemontese a base di aglio, 
olio extravergine d’oliva e acciughe, 
piatto sostanzioso da consumare prevalentemente in autunno e inverno 
e nella quale si usa intingere diversi tipi verdure.
Squisito cotto e ripassato in padella 
oppure semplicemente bollito e servito 
con un delicatissima salsina di noci, 
proprio così l'ho preparato ieri... 


La pulizia del cardo, richiede tempo e pazienza.
Separate le coste, eliminate con cura i filamenti ed eventuali parti più esterne dure e fibrose.
Tagliate le coste a pezzi di circa 5 cm.


Dopo averli lavati bisogna metterli in acqua acidulata 
con succo di limone per non farli annerire. 
Per evitare inoltre che il cardo annerisca con la cottura 
è consigliabile lessare i cardi in acqua con un cucchiaio di farina bianca.


INGREDIENTI:
  • 1 kg di cardi
  • 100 g di gherigli di noci
  • 1 bicchiere di latte intero
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d'aglio
  • la mollica di un panino
  • sale 
  • pepe
  • noce moscata
  • 1 bicchiere di brodo di carne




Lavate e pulite i cardi, con uno spelucchino eliminate i filamenti e tagliateli a pezzi di circa 5 cm.
Metteteli a bagno con acqua acidulata con succo di limone perché non anneriscano.
Lessate i cardi per circa mezz'ora in abbondante acqua salata a cui avrete aggiunto un cucchiaio di farina bianca in questo modo mantengono il colore bianco. La cottura può variare quindi prima di scolarli assaggiate ed accertatevi siano cotti.
Scolateli e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito.
Tritate le noci con un pizzico di sale grosso e uno spicchio d'aglio. 
Trasferite le noci in una terrina aggiungete la mollica di un panino ammollata nel latte e strizzata e mescolate.
Aggiungete ora il parmigiano e diluite la salsa con un po' di brodo. Salate, pepate insaporite con una grattugiata di noce moscata, mescolate ancora.
Imburrate una pirofila, adagiatevi i cardi, versate la salsa in modo uniforme, cospargete la superficie con pezzetti di noce e serviteli ben caldi.
Ricetta liberamente tratta dal libro "La cucina Piemontese".

mercoledì 14 ottobre 2015

Muffins con funghi e prosciutto


Antipasto, spuntino o idea per un buffet...
a noi sono piaciuti molto, 
vi lascio la ricetta!!


INGREDIENTI:
  • 1 scalogno
  • 1 falda di peperone
  • 100 g di funghi prataioli
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 200 g di farina "00"
  • 50 g di farina multicereali
  • 2 cucchiai di capperi sott'aceto
  • 1 cucchiaino di sale
  • rosmarino fresco tritato
  • pepe
  • 1/2 bustina di lievito (non vanigliato)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 uovo
  • 70 ml di olio di mais
  • 2 cucchiai di senape
  • 150 g di yogurt bianco

Scaldate il forno a 180°.
Disponete 12 pirottini nello stampo per muffins.
Sbucciate lo scalogno e tagliatelo a dadini piccoli. 
Pulite il peperone, lavatelo, prelevatene una falda e tagliatela a piccoli cubetti.
Pulite i prataioli e tagliateli a fettine.
Tagliate a pezzettini anche il prosciutto cotto.
In una terrina, mescolate le farine, il lievito, il bicarbonato, il trito di rosmarino, sale e pepe.
Aggiungete ora alle farine i capperi ben strizzati, i dadini di cipolla, di peperone, i funghetti ed il prosciutto.
Mescolate bene il tutto.
A parte sbattete l'uovo con l'olio e la senape, aggiungete quindi lo yogurt, mescolate con cura.
Aggiungete ora il misto di farina e verdura, continuando a mescolare fino a che gli ingredienti asciutti diventino umidi.
Versate l'impasto in modo uniforme nei pirottini e cuocete per 25 minuti a forno ventilato.


Strepitosi anche accompagnati da una salsa calda al formaggio.

martedì 6 ottobre 2015

Torta di mele con yogurt e scagliette di cioccolato fondente


La torta che piace a tutti, 
quella che insieme alla ciambella 
ricorda la sana e semplice merenda della nonna.
Mille versioni mille bontà!
Ho un debole per la torta di mele... tiepida se possibile.


INGREDIENTI:
  • 3 mele
  • succo di limone
  • 2 uova piccole
  • 130 g di zucchero
  • 50 g di burro + qualche fiocchetto
  • 1/2 vasetto di yogurt bianco
  • 200 g di farina "00"
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 40 g di cioccolato fondente



Pelate le mele e tagliatele a fettine sottili, cospargetele con il succo di limone e mettetele da parte.
Montate le uova con lo zucchero, fate fondere il burro lasciatelo intiepidire ed aggiungetelo alle uova montate.
Aggiungete ora lo yogurt, la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale.
Mescolate bene tutti gli ingredienti.
Imburrate ed infarinate una tortiera rotonda.
Versate l'impasto, livellatelo e disponete con cura le fettine di mela, a questo punto potete adagiare qualche piccolo fiocco di burro in superficie.
Fate cuocere la torta per circa 30 minuti a 180° (forno preriscaldato), fate sempre la prova stecchino.
A cottura ultimata estraete la torta dal forno e cospargete la superficie con scagliette di cioccolato fondente.
Ottima tiepida.


A presto!!

giovedì 1 ottobre 2015

Acciughe al verde



 Con l'autunno tornano le tanto amate ricette della tradizione.
Oggi la cucina offre... acciughe al verde, 
piatto schietto e di grande bontà! 


 INGREDIENTI:
  • 2 hg di acciughe sotto sale
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 bicchiere d'olio d'oliva
  • 2 cucchiai di aceto
  • mollica di 1 panino
  • peperoncino
Dissalate le acciughe, togliete la lisca, dividetele in filetti e sciacquatele velocemente.
Ponete i filetti ad asciugare su carta da cucina. 
Lavate e asciugate il prezzemolo, eliminate i gambi e tenete le foglioline.
Tritate il prezzemolo con l'aglio a cui avrete tolto l'anima, io utilizzo tagliere e mezzaluna nessun mixer, per gusto personale.
In una ciotola, versate l'olio, il prezzemolo, il peperoncino e la mollica di pane intrisa d'aceto e strizzata. Mescolate.
A questo punto adagiate i filetti d'acciuga in un piatto fondo e versate sopra il bagnetto verde.
Fate attenzione, le acciughe devono essere ben coperte dall'olio.
Buon appetito!



A Presto!!