lunedì 21 dicembre 2015

Praline ai marron glacé


Piccoli dolcetti di cioccolato 
ripieni di deliziosa crema ai marron glacé e rum!

INGREDIENTI:
  • 250 g di cioccolato fondente
  • 40 g di ottimo cacao amaro
  • 250 g di marron glacé
  • 6 cucchiai di rum
  • crema di pistacchio



Frullate i marron glacé, unite alla crema ottenuta il cacao ed il rum.
Mescolate accuratamente gli ingredienti e riponete in frigorifero per alcune ore.
Quando la crema sarà fredda e soda, formate delle palline grosse come una piccola noce.
Posizionate le palline su una gratella e tenetele al fresco.
Fate sciogliere  il cioccolato fondente a bagnomaria, mescolatelo per abbassare la temperatura.
Immergete ora le palline fredde e rigiratele in modo che si coprano bene di cioccolato e lasciate raffreddare.
Guarnite le praline con un ciuffo di crema di pistacchio e sistematele su piccoli pirottini.
Tenete le praline in frigo fino al momento di servirle.


A presto!!!

mercoledì 2 dicembre 2015

Brutti ma buoni


I brutti ma buoni accompagnano da sempre il momento "dolce" del giorno di Natale... cerco di mantenere al meglio le tradizioni per questo dai primi giorni di dicembre rispolvero le ricette per arrivare preparatissima al giorno più bello dell'anno!!
Vi lascio la ricetta, sono buonissimi e facilissimi da preparare!!


INGREDIENTI:
  • 2 albumi
  • 150 g di nocciole
  • 150 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia

Tritate finemente le nocciole con un cucchiaio di zucchero preso dal totale.
Montate gli albumi a neve fermissima, unite lo zucchero e i semini di una bacca di vaniglia.
Mescolate con cura dal basso verso l'alto. Aggiungete ora le nocciole e mescolate ancora.
Versate il composto in una casseruola, fate cuocere fino a quando l'impasto si staccherà dalle pareti del tegame ed avrà un bel colore ambrato.
Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire il composto qualche minuto.
Coprite una teglia con un foglio di carta forno, formate ora aiutandovi con due cucchiaini dei mucchietti di composto grossi come una noce.
Infornate a 160° (forno preriscaldato) e cuocete i brutti ma buoni per circa 25 minuti. Lasciate raffreddare completamente e riponete in una scatola di latta.

martedì 17 novembre 2015

Ciambella mandorle e amaretti



Dolce dalla consistenza morbida e dal gradevole bigusto 
ideale per una piacevolissima colazione o una gustosa merenda.

INGREDIENTI:
  • 230 g di farina "00"
  • 140 g di zucchero
  • 4 uova
  • 120 g di burro
  • 50 g di amaretti
  • 50 g di mandorle macinate
  • 1 bacca di vaniglia
  • 5 cucchiai di liquore Amaretto
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo e amaretti per decorare


Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella.
Separate i tuorli dagli albumi.
Fate fondere il burro e lasciatelo intiepidire.
Sbattete i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale, incorporate ora la farina alternandola al burro fuso.
Aggiungete ora gli albumi montati a neve e mescolate con una spatola dal basso verso l'alto.
Dividete il composto a metà.
In una metà unite i semini della bacca di vaniglia e mescolate.
Sminuzzate gli amaretti, mescolateli alle mandorle macinate, aromatizzate con il liquore all'amaretto. Versate ora il composto nell'altra metà dell'impasto.
Versate nello stampo l'impasto semplice aromatizzato alla vaniglia, quindi coprite con il restante impasto agli amaretti. 
Fate cuocere il dolce per 10 minuti a 200° poi abbassate la temperatura a 175° e portate il dolce a cottura (circa 40 minuti) Sformate su una gratella e fatelo raffreddare completamente. Spolverizzate con abbondante zucchero a velo e amaretti sbriciolati.

martedì 3 novembre 2015

Strudel di mele


Un dolce fatto con pochi e semplici ingredienti ma buono da leccarsi dita e baffi :)
Fare la pasta strudel  non è complicato richiede soltanto un po' di pazienza nel tirarla sottilissima, secondo la cultura popolare difatti la giusta consistenza della sfoglia è quella che consente di leggervi in trasparenza una lettura d'amore, così dicono... in realtà non so se sono stata così brava, ma lo strudel era buono davvero :)




INGREDIENTI PER LA PASTA STRUDEL:
  • 250 g di farina "00"
  • 60 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 6 o 7 cucchiai di acqua tiepida
INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
  • 4 mele renette
  • 100 g di uvetta
  • 30 g di pinoli
  • scorza di limone e succo
  • qualche biscotto sbriciolato (io savoiardi)
  • cannella in polvere
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 40 g di burro sciolto da spennellare sulla farcia
  • zucchero di canna per la superficie

In una terrina mescolate la farina con il burro a pezzetti, lo zucchero, il sale, l'uovo e 6 - 7 cucchiai di acqua tiepida, mescolate gli ingredienti e versate poi tutto su una spianatoia.
Lavorate  l'impasto per qualche minuto fino ad ottenere un panetto liscio.
Prendete ora la pasta e fatela riposare a temperatura ambiente sotto una ciotola ribaltata.

Preparate ora il ripieno.
Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a pezzettini, mettetele in una ciotola ed irroratele con succo di limone e parte della buccia.
Aggiungete lo zucchero di canna, la cannella in polvere, l'uvetta precedentemente ammollata e i pinoli, mescolate bene.

Trascorso il tempo di riposo dell'impasto, con un mattarello cominciate a stenderlo più sottile che potete su un piano infarinato.
La pasta ora è pronta per essere farcita.
Adagiate un canovaccio pulito e asciutto su un piano, sistemate con delicatezza la sfoglia, spennellatela con burro fuso. Spargete ora i biscotti sbriciolati, durante la cottura asciugheranno l'umidità in eccesso.
Distribuite uniformemente la farcia.
Con l'aiuto del canovaccio arrotolate l'impasto su se stesso, chiudete bene  le estremità.
Prendete una teglia coperta con un foglio di carta forno e con estrema delicatezza spostate lo strudel cercando di posizionare la chiusura sotto, spennellate la superficie con altro burro sciolto, cospargete con zucchero di canna ed infornate a 180° per circa 30 minuti (forno preriscaldato).


A presto!!

lunedì 26 ottobre 2015

Cardi con salsa di noci


Ortaggio tipico del Piemonte dalle mille proprietà, 
importante fonte di fibre, potassio e magnesio. 
Ottimo consumato a crudo con la "bagna caùda", 
salsa tipica della tradizione  piemontese a base di aglio, 
olio extravergine d’oliva e acciughe, 
piatto sostanzioso da consumare prevalentemente in autunno e inverno 
e nella quale si usa intingere diversi tipi verdure.
Squisito cotto e ripassato in padella 
oppure semplicemente bollito e servito 
con un delicatissima salsina di noci, 
proprio così l'ho preparato ieri... 


La pulizia del cardo, richiede tempo e pazienza.
Separate le coste, eliminate con cura i filamenti ed eventuali parti più esterne dure e fibrose.
Tagliate le coste a pezzi di circa 5 cm.


Dopo averli lavati bisogna metterli in acqua acidulata 
con succo di limone per non farli annerire. 
Per evitare inoltre che il cardo annerisca con la cottura 
è consigliabile lessare i cardi in acqua con un cucchiaio di farina bianca.


INGREDIENTI:
  • 1 kg di cardi
  • 100 g di gherigli di noci
  • 1 bicchiere di latte intero
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d'aglio
  • la mollica di un panino
  • sale 
  • pepe
  • noce moscata
  • 1 bicchiere di brodo di carne




Lavate e pulite i cardi, con uno spelucchino eliminate i filamenti e tagliateli a pezzi di circa 5 cm.
Metteteli a bagno con acqua acidulata con succo di limone perché non anneriscano.
Lessate i cardi per circa mezz'ora in abbondante acqua salata a cui avrete aggiunto un cucchiaio di farina bianca in questo modo mantengono il colore bianco. La cottura può variare quindi prima di scolarli assaggiate ed accertatevi siano cotti.
Scolateli e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito.
Tritate le noci con un pizzico di sale grosso e uno spicchio d'aglio. 
Trasferite le noci in una terrina aggiungete la mollica di un panino ammollata nel latte e strizzata e mescolate.
Aggiungete ora il parmigiano e diluite la salsa con un po' di brodo. Salate, pepate insaporite con una grattugiata di noce moscata, mescolate ancora.
Imburrate una pirofila, adagiatevi i cardi, versate la salsa in modo uniforme, cospargete la superficie con pezzetti di noce e serviteli ben caldi.
Ricetta liberamente tratta dal libro "La cucina Piemontese".

mercoledì 14 ottobre 2015

Muffins con funghi e prosciutto


Antipasto, spuntino o idea per un buffet...
a noi sono piaciuti molto, 
vi lascio la ricetta!!


INGREDIENTI:
  • 1 scalogno
  • 1 falda di peperone
  • 100 g di funghi prataioli
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 200 g di farina "00"
  • 50 g di farina multicereali
  • 2 cucchiai di capperi sott'aceto
  • 1 cucchiaino di sale
  • rosmarino fresco tritato
  • pepe
  • 1/2 bustina di lievito (non vanigliato)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 uovo
  • 70 ml di olio di mais
  • 2 cucchiai di senape
  • 150 g di yogurt bianco

Scaldate il forno a 180°.
Disponete 12 pirottini nello stampo per muffins.
Sbucciate lo scalogno e tagliatelo a dadini piccoli. 
Pulite il peperone, lavatelo, prelevatene una falda e tagliatela a piccoli cubetti.
Pulite i prataioli e tagliateli a fettine.
Tagliate a pezzettini anche il prosciutto cotto.
In una terrina, mescolate le farine, il lievito, il bicarbonato, il trito di rosmarino, sale e pepe.
Aggiungete ora alle farine i capperi ben strizzati, i dadini di cipolla, di peperone, i funghetti ed il prosciutto.
Mescolate bene il tutto.
A parte sbattete l'uovo con l'olio e la senape, aggiungete quindi lo yogurt, mescolate con cura.
Aggiungete ora il misto di farina e verdura, continuando a mescolare fino a che gli ingredienti asciutti diventino umidi.
Versate l'impasto in modo uniforme nei pirottini e cuocete per 25 minuti a forno ventilato.


Strepitosi anche accompagnati da una salsa calda al formaggio.

martedì 6 ottobre 2015

Torta di mele con yogurt e scagliette di cioccolato fondente


La torta che piace a tutti, 
quella che insieme alla ciambella 
ricorda la sana e semplice merenda della nonna.
Mille versioni mille bontà!
Ho un debole per la torta di mele... tiepida se possibile.


INGREDIENTI:
  • 3 mele
  • succo di limone
  • 2 uova piccole
  • 130 g di zucchero
  • 50 g di burro + qualche fiocchetto
  • 1/2 vasetto di yogurt bianco
  • 200 g di farina "00"
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 40 g di cioccolato fondente



Pelate le mele e tagliatele a fettine sottili, cospargetele con il succo di limone e mettetele da parte.
Montate le uova con lo zucchero, fate fondere il burro lasciatelo intiepidire ed aggiungetelo alle uova montate.
Aggiungete ora lo yogurt, la farina setacciata con il lievito e un pizzico di sale.
Mescolate bene tutti gli ingredienti.
Imburrate ed infarinate una tortiera rotonda.
Versate l'impasto, livellatelo e disponete con cura le fettine di mela, a questo punto potete adagiare qualche piccolo fiocco di burro in superficie.
Fate cuocere la torta per circa 30 minuti a 180° (forno preriscaldato), fate sempre la prova stecchino.
A cottura ultimata estraete la torta dal forno e cospargete la superficie con scagliette di cioccolato fondente.
Ottima tiepida.


A presto!!

giovedì 1 ottobre 2015

Acciughe al verde



 Con l'autunno tornano le tanto amate ricette della tradizione.
Oggi la cucina offre... acciughe al verde, 
piatto schietto e di grande bontà! 


 INGREDIENTI:
  • 2 hg di acciughe sotto sale
  • 1 mazzo di prezzemolo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 bicchiere d'olio d'oliva
  • 2 cucchiai di aceto
  • mollica di 1 panino
  • peperoncino
Dissalate le acciughe, togliete la lisca, dividetele in filetti e sciacquatele velocemente.
Ponete i filetti ad asciugare su carta da cucina. 
Lavate e asciugate il prezzemolo, eliminate i gambi e tenete le foglioline.
Tritate il prezzemolo con l'aglio a cui avrete tolto l'anima, io utilizzo tagliere e mezzaluna nessun mixer, per gusto personale.
In una ciotola, versate l'olio, il prezzemolo, il peperoncino e la mollica di pane intrisa d'aceto e strizzata. Mescolate.
A questo punto adagiate i filetti d'acciuga in un piatto fondo e versate sopra il bagnetto verde.
Fate attenzione, le acciughe devono essere ben coperte dall'olio.
Buon appetito!



A Presto!!

lunedì 21 settembre 2015

Fregola con le vongole


Un piatto che mangerei un giorno sì e l'altro pure :)
Qui a Torino non è proprio semplice reperire la fregola,
quando la trovo però ne faccio scorta, quindi oggi...
Fregola con le Vongole!


INGREDIENTI:
  • 280 g di fregola sarda
  • 1 kg di vongole
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 800 ml di brodo di pesce
  • 2 spicchi d'aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

Mettete a bagno le vongole per 2-3 ore in una ciotola con acqua fredda salata.
Cambiate l'acqua 2-3 volte, eliminate la sabbia sciacquando con acqua fredda corrente ogni volta, vongole e ciotola.
In una casseruola, versate un filo d'olio, unite uno spicchio d'aglio e qualche gambo di prezzemolo (tenete da parte le foglie). Unite le vongole, coprite e lasciate aprire a fuoco vivo.
Filtrate il liquido di cottura, mettetelo da parte e sgusciate la metà delle vongole.
A parte, scaldate il brodo di pesce e portatelo a bollore, unite adesso il liquido di cottura delle vongole.
Scaldate una padella antiaderente senza aggiungere grassi e tostate la fregola per due minuti mescolando. Aggiungete un filo d'olio e lo spicchio d'aglio rimasto tritato.
Abbassate la fiamma, irrorate con due mestoli di brodo di pesce e mescolate.
Proseguite la cottura della fregola per il tempo indicato sulla confezione (il mio 10 minuti), unendo 1 mestolo di brodo quando il precedente sarà assorbito.
Aggiungete nella padella le vongole, mescolate e lasciate insaporire per un minuto.
Spegnete il fuoco, irrorate con 2-3 cucchiai d'olio.
Spolverizzate con le foglie di prezzemolo tritate e con una macinata di pepe, servite caldo.

martedì 15 settembre 2015

Crema di peperoni e ricotta


L'autunno è dietro l'angolo, dopo tanti piatti freschi veloci e leggeri imposti dalle altissime temperature che quest'anno hanno accompagnato la stagione estiva, torna la voglia di portare a tavola piatti caldi, un pochino più sostanziosi ma ancora ricchi di profumi colori e sapori estivi.
Vi lascio un'idea...


INGREDIENTI PER 3 PERSONE:
  • 2 peperoni gialli
  • 1 cipolla
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 300 ml di brodo vegetale
  • 100 g di ricotta
  • 1 cucchiaino di miele
  • sale e pepe

Lavate i peperoni, eliminate con attenzione semini e filamenti interni e tagliate le falde a dadini piccoli.
Sbucciate la cipolla e tagliatela finemente.
Sciacquate il rosmarino, asciugatelo staccate gli aghi e tritateli finemente.
Scaldate l'olio in una pentola, unite i dadini di peperone, la cipolla e cuocete il tutto per una decina di minuti, mescolando.
Aggiungete a questo punto il brodo vegetale, portate a ebollizione e fate cuocere a fiamma bassa per una decina di minuti.
Togliete la pentola dal fuoco e con un frullatore ad immersione riducete il composto a crema, riportate a bollore ancora per qualche minuto, a questo punto togliete dal fuoco ed incorporate la ricotta, e gli aghi di rosmarino tritati. Mescolate.
Salate, pepate e insaporite con un cucchiaino di miele.
Suddividete la crema in ciotole e servite posizionando al centro una piccola quenelle di ricotta.

mercoledì 9 settembre 2015

Muffins al cacao con cuore al cioccolato bianco


Morbido muffin al cacao con golosissimo cuore di cioccolato bianco,
 vi aspetto per la merenda :)


INGREDIENTI:
  • 250 g di farina "00"
  • 2 cucchiai di cacao in polvere
  • 1 uovo
  • 140 g di zucchero
  • 80 ml di olio di mais
  • 200 g di yogurt al caffè
  • 1/2 bustina di lievito per torte
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato
  • 1 tavoletta di cioccolato bianco (100 g)
  • zucchero a velo per spolverizzare

Dividete la tavoletta di cioccolato bianco e mettete i quadratini ottenuti in freezer. 
In una terrina setacciate e mescolate la farina, il cacao, il lievito e il bicarbonato.
Sbattete l'uovo e mescolatelo con lo zucchero, l'olio di mais e lo yogurt.
Unite il composto umido al misto di farina e mescolate fino a che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.
Con l'impasto ottenuto riempite per metà i pirottini da cottura, disponete al centro dell'impasto un quadratino di cioccolato bianco ben freddo e distribuite sopra il resto dell'impasto.
Preriscaldate il forno a 180°, infornate e cuocete per 25 minuti circa.
Sfornate, spolverizzate i dolci con zucchero a velo e servite.


A presto!!!!!

giovedì 20 agosto 2015

Agliata verde monferrina


Tutti seduti... assaporando fette di pane rustico croccante 
spalmate con un velo di questa saporitissima cremina,
aspettando impazienti... l'arrivo della grigliata.
Adoro l'estate, soprattutto con le temperature di questi giorni!! 


INGREDIENTI:

  • 1 robiola fresca
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • qualche foglia di basilico
  • 1 spicchio d'aglio fresco novello
  • 1 piccolo cuore di sedano
  • 1 limone
  • un filo d'olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • fette di pane casereccio
Tagliate a pezzetti la robiola fresca e mettetela nel mixer.
A parte tritate finemente il prezzemolo, il basilico, il cuore di sedano comprese le foglioline e l'aglio meglio se novello.
Amalgamate il trito con il succo di limone e l'olio. Insaporite con sale e pepe.
Aggiungete il trito d'erbe alla robiola e azionate il mixer per amalgamare tutto bene.
Spalmate la crema ottenuta sulle fette di pane e servite.
Ricetta presa e modificata da: "La cucina piemontese".



A presto!!

giovedì 13 agosto 2015

Gelatina di anguria con glassa al cioccolato fondente.


Temperature roventi e caldo afoso insopportabile, 
meglio consolarsi con un freschissimo dolce :)

Buon Ferragosto a tutti!!!!


Sempre con me:
Crème-à-portèr Guardini

INGREDIENTI PER LA GELATINA:

  • 1kg di polpa di anguria
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 50 g di amido per dolci

INGREDIENTI PER LA GLASSA AL CIOCCOLATO FONDENTE:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 80 ml di panna fresca
  • 25 g di burro

Per la gelatina di anguria.
Passate l'anguria nel passaverdura a fori finissimi e filtrate il liquido ricavato.
In una casseruola, mettete l'amido, lo zucchero e l'estratto di vaniglia, mescolate e unite poco alla volta il succo dell'anguria. Mettete sul fuoco e sempre mescolando portate a ebollizione.
Fate sobollire a fuoco basso per circa 1 minuto, quindi togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.
Suddividete il preparato in 6 stampini monoporzione.
Mettete in frigo e lasciate raffreddare per almeno 6 ore.
Al momento di servire, capovolgete ciascuna gelatina su un piattino ed irrorate con la glassa al cioccolato fondente.

Per la glassa al cioccolato fondente.
Versate la panna in una casseruola e portate a ebollizione, togliete dal fuoco e unite il cioccolato tritato grossolanamente.
Con l'aiuto di un frullatore a immersione emulsionate il tutto.
Quando il composto risulterà perfettamente emulsionato unite il burro ammorbidito a temperatura ambiente e amalgamate bene.



A presto!!!

martedì 4 agosto 2015

Il Babà di Adriano


Sfogliare il suo blog appaga occhi e palato, 
guardarlo all'opera lascia senza parole.
Grazie Adriano, ricetta perfetta!!!!! 


Le foto scattate velocemente di sera al termine di una cena, non rendono giustizia...
bontà infinita e tanti tanti complimenti ricevuti
che io giro con tanta stima e affetto ad Adriano!


Per correttezza, vi rimando al blog "Profumo di Lievito"... 
troverete ricetta, ingredienti, foto e tanti dettagli per preparare questo dolce senza problemi. 
Leggete tutto, commenti compresi :) 


A presto!!