martedì 28 maggio 2013

Pane al Cacao con Fiordifrutta di Agrumi


Buongiorno carissimi :)
Vi lascio un'idea per la colazione di domani, pane al cacao farcito con tanta Fiordifrutta di Agrumi, ricoperto da una croccante crosticina di cristalli di zucchero caramellati. Piacevolissimo inizio di giornata, visto l'incredibile ed ormai fuori luogo clima autunnale, una coccola dolce la meritiamo... no??

Sempre con me:
Farine Molino Rossetto
Tortiere Guardini
Fiordifrutta Rigoni di Asiago


INGREDIENTI:




In una capiente ciotola, setacciate la farina con il cacao. Unitevi lo zucchero di canna, il sale e il lievito.
Aggiungete il cucchiaio d'olio, il miele e l'acqua tiepida poco per volta, cominciate a mescolare bene, poi trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata e lavorate il tutto per una decina di minuti.
Spostate l'impasto in una terrina leggermente unta, coprite con un foglio di pellicola e fate lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio del volume.
Ungete uno stampo da plumcake con qualche goccia d'olio di semi
Ad avvenuta lievitazione, spostate l'impasto sulla spianatoia. Con il mattarello, dategli una forma rettangolare. Spalmate sulla superficie un velo di fiordifrutta Agrumi, circa un vasetto :), arrotolate la sfoglia su se stessa e adagiate il rotolo all'interno dello stampo, unto mi raccomando.
Coprite con pellicola e fate lievitare in luogo tiepido finchè la cupoletta tocca il bordo dello stampo.
Scaldate il forno a 200°.
Spennellate la superficie con albume d'uovo e spargete delicatamente lo zucchero in cristalli.
Infornate e cuocete per circa 30 minuti.
Trasferite il pane su una gratella e fate raffreddare. Tagliate a fette e servite.


A presto :)

giovedì 23 maggio 2013

Biscotti da colazione con Farina d'Avena


Preparare i biscotti mi rilassa, offrire una colazione genuina mi appaga!!
Dall'unione di queste due cose, nascono questi biscottoni da inzuppare in un buon caffelatte (per me) o in una tazza di tè (maritino e figlia). Amo particolarmente la farina d'avena, la trovo speciale soprattutto per i dolci da colazione. Croccanti a lungo, rustici e ricchi di gusto. Ho praticamente smesso di acquistare biscotti industriali, prepararli in casa è molto più divertente e sano... farina zucchero, un uovo e poco altro, semplicissimo!!
Gradite????  :)


Sempre con me:
Farina Molino Rossetto
Teglie da forno Guardini Linea Keramia


INGREDIENTI:
  • 200 g di Farina d'Avena Molino Rossetto
  • 80 g di zucchero di canna
  • 60 g di burro morbido
  • 1 uovo
  • 8 g di lievito per dolci
  • qualche goccia di essenza di vaniglia
  • 1 cucchiaio di yogurt (se necessita)

In una terrina, versate lo zucchero di canna, aggiungete l'uovo, il burro morbido e le gocce di essenza di vaniglia, mescolate.
Unite la farina setacciata con il lievito ed impastate tutti gli ingredienti, se il composto risultasse troppo asciutto, potete aggiungere un cucchiaio di yogurt. 
Trasferite il composto sulla spianatoia infarinata, impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, assicuratevi che la spianatoia sia infarinata e con un mattarello stendete l'mpasto (5-6 mm di spessore) e tagliate dei dischi.
Disponete i dischi su una placca rivestita di carta forno, se avete l'apposito stampino, decorate i biscotti e cuocete a 180° per 15 minuti (forno preriscaldato).
Fate raffreddare e conservate i biscotti in una scatola di latta.

mercoledì 15 maggio 2013

Sformatino di Asparagi con salsa allo Zafferano


Oggi vi lascio la ricetta di un antipasto sfizioso e versatile, lo sformato di asparagi, servito con una salsina allo zafferano. Questo ortaggio accompagna alla perfezione riso, pasta, uova e carni bianche.
Chi lo preferisce bianco, verde o violetto, ogni qualità, ha gusto leggermente diverso, ma le proprietà nutrizionali non cambiano. Poco calorici, ricchi di fibra, vitamina C e carotenoidi, insomma un vero dono della natura da sfruttare al massimo in questi giorni in cui risultano i veri protagonisti degli orti di primavera.

Sempre con me:
Farine Molino Rossetto
Teglie da forno Guardini linea Keramia


INGREDIENTI SFORMATINO:
  • 500 g di asparagi
  • 40 g di burro + una noce per insaporire gli asparagi
  • 2 uova
  • 100 g di mollica di pane
  • 60 ml di latte
  • 50 g di fontina
  • sale e pepe
  • erba cipollina
  • pangrattato
INGREDIENTI SALSA ALLO ZAFFERANO:

Lessate gli asparagi, tenete da parte qualche punta e riducete il resto a fettine.
Sciogliete il burro (tranne la noce).
In una padella, fate fondere la noce di burro, unite gli asparagi tagliati, salate, pepate e fate cuocere per qualche minuto. Trasferite gli asparagi in un contenitore alto e stretto e frullateli con un mixer ad immersione.
Unite le uova, la mollica di pane ammollata nel latte e ben strizzata, la fontina sminuzzata e qualche filo di erba cipollina. Frullate il tutto, versando a filo il burro fuso. Se il composto risulta troppo liquido, potete aggiungere un cucchiaio di pangrattato.
Imburrate e spolverate con pangrattato, uno stampo da forno, versate il composto e livellate.
Fate cuocere lo sformato a 180° per circa 20 minuti (forno preriscaldato).
Nel frattempo, preparate la salsa. In un tegame, versate il burro e la farina, amalgamate il tutto a fiamma bassa, fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungete poco per volta il latte caldo, la 1/2 bustina di zafferano ed un pizzico di sale. Mescolate energicamente e cuocete per qualche minuto.
Con l'aiuto di un coppapasta, tagliate lo sformato, adagiatelo su un piatto, irroratelo con un cucchiaio di salsa allo zafferano e guarnitelo con le punte di asparagi tenute da parte e cotte al vapore, qualche fogliolina di timo fresco ed un filo d'erba cipollina.

giovedì 9 maggio 2013

Torta con Crema Pasticcera e Composta di Fragole


In questo periodo sono poco presente, tantissime cose da fare, impegni che si accavallano ed io non riesco a seguire tutto. A farne le spese, con grande dispiacere... questo mio angolino!!
Cercherò di rimediare, nel frattempo vi lascio una tortina semplice ma mooooolto golosa.
Ottima anche in versione invernale, scorzette candite nell'impasto e farcitura alla crema d'arancia.
A voi la scelta!
Un bacio a tutti!!!


Sempre con me:
Farine Molino Rossetto
Tortiere Guardini

INGREDIENTI PER LA TORTA:
  • 150 g di Farina "00" Molino Rossetto
  • 50 g di fecola di patate
  • 130 g di zucchero
  • 80 g di burro
  • 3 uova
  • 3-4 cucchiai di latte
  • 1 bustina di lievito 
  • scorza di 1/2 limone non trattato grattugiata 
  • zucchero a velo

INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCERA:
INGREDIENTI PER LA COMPOSTA DI FRAGOLE:
  • 200 g di fragole 
  • 3 cucchiai di zucchero

Per la crema pasticcera, portate a bollore il latte con la scorza del limone.
A parte, in un'altra pentola, lavorate i tuorli d'uovo con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi. Aggiungete la farina e mescolate. A questo punto, togliete la scorza del limone e versate poco per volta il latte caldo sul composto di uova. Continuate a mescolare (con una frusta). Cuocete la crema a fuoco dolce per qualche minuto, finchè la crema si sarà addensata. Togliete dal fuoco e fate raffreddare completamente.

Per la composta di fragole. Lavate e asciugate le fragole, tagliatele a pezzettini piccoli e ponetele in una pentolina antiaderente con i tre cucchiai di zucchero. Fate cuocere a fuoco vivace finché non si sarà formata una sorta di gelatina e lasciate raffreddare completamente.


Prepariamo la torta. Con le frustine elettriche, montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete al composto, il burro ammorbidito, il latte, la farina setacciata con il lievito, la fecola di patate e la buccia grattugiata di 1/2 limone non trattato. Amalgamate il tutto. 
A parte, montate a neve gli albumi, uniteli delicatamente al composto.
Imburrate e infarinate uno stampo tondo di circa 20 cm di diametro e versate delicatamente il composto.
Cuocete per circa 40 minuti a 180° (forno preriscaldato), fate la prova stecchino.
Quando la torta sarà cotta, estraetela dal forno, fatela raffreddare e tagliatela a metà. 
Spalmate sulla parte inferiore uno strato di crema pasticcera, adagiate a cucchiaiate la composta di fragole.
Coprite con la seconda metà della torta e servite spolverizzando abbondantemente la superficie con lo zucchero a velo.

giovedì 2 maggio 2013

Petto di Pollo e Asparagi al Limone


Mangiare bene in modo semplice senza spendere troppo tempo ai fornelli, è fattibile, lo dimostra questo piatto, cucinato in mezz'ora.
Mio suocero, amante dell'orto, cura con orgoglio una asparagiaia di cui è gelosissimo, venerdì pomeriggio, munita di cestino (e di macchina fotografica ^_^) ho fatto scorta del prezioso ortaggio.
A casa, ho poi pulito, lavato, asciugato accuratamente il mio bottino e riposto in frigo,  pregustando il pranzo del giorno dopo.
Da qui... timer alla mano!!!
Un piccolo petto di pollo, asparagi, timo fresco, olio extravergine di oliva, burro, limone, sale e pepe, pochi semplicissimi ingredienti, due tegami ed il gioco è fatto. Nulla di originale...
un modo come un altro per far capire che cucinare rapidamente e mangiare bene è possibile.


INGREDIENTI:
  • 1 piccolo petto di pollo
  • asparagi
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • 1 bicchiere di brodo di carne (se necessario)
  • limone bio buccia e succo 
  • timo fresco
  • burro


Cucina rustica, veloce, semplicissima e di casa, nessuna dose, 
bilanciamo gusto personale e un pizzico di esperienza.


Pronti con il timer?
Prima di tutto, mettete sul fuoco una pentola alta e stretta con abbondante acqua salata e portate a bollore. Raggruppate gli asparagi a mazzetto e legateli, quando l'acqua bolle, immergeteli lasciando fuori le punte  e fateli cuocere per 15 minuti circa. Provate la cottura con la punta di un coltellino, che deve penetrare con facilità. 
Nel frattempo, massaggiate il petto di pollo con sale, pepe, buccia di 1/2 limone grattugiata, timo fresco e adagiatelo in un tegame con qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Fate cuocere a fiamma vivace per circa 25 minuti, girate spesso il petto, io per facilitare l'operazione e per accelerare la cottura ho diviso il petto a metà. Se necessita, aggiungete ogni tanto qualche cucchiaio di brodo.
Asparagi e pollo cuoceranno contemporaneamente.
In un piccolo tegame, fate fondere un pezzettino di burro, (più o meno 60 grammi), togliete dal fuoco e unite il succo di mezzo limone spremuto e filtrato, mescolate.
Adagiate il petto di pollo sul piatto di portata, sistemate gli asparagi lessati e versate l'intingolo di burro e limone, cospargete con timo fresco e servite caldo.


Filiera corta, anzi cortissima :) 
La foto ritrae mio suocero mentre raccoglie gli asparagi, 
nessuno può metter mano, gelosissimo del suo orto :)


Con questa ricetta partecipo al bellissimo contest di Roberta :) del blog "The Dreaming Seed".
Ora devo scegliere la categoria in cui inserire la ricetta... ho deciso, "Dalla Terra" ^_^