giovedì 22 novembre 2012

Capunet piemontesi


Verze giganti dominano gli orti, bellissime, perfette, avvolte da grandi foglie dalle tante sfumature verdi. Ogni anno, in questa stagione, rimango incantata davanti a tanta bellezza.
Ieri, ne ho scelta una ed ho preparato un classico piatto della tradizione contadina piemontese, i capunet.
I capunet, altro non sono che involtini di verza ripieni di carne. Una volta venivano preparati, con avanzi di arrosto o bollito tritati ed insaporiti con salame cotto, prezzemolo, aglio, uova e formaggio. Ogni famiglia ha la sua ricetta, ho sempre visto la mia mamma prepararli così...

INGREDIENTI:
  • 14 foglie di verza
  • 400 g di carne cotta (tritata manzo e maiale) oppure arrosto macinato
  • 70 g di salame cotto
  • 1 mazzetto di prezzemolo tritato
  • 1 spicchio d'aglio
  • 30 g di pane secco
  • 100 ml di latte
  • 1 uovo
  • 70 g di formaggio Parmigiano grattugiato
  • pangrattato
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva

Macinate l'arrosto avanzato e il salame cotto con l'aiuto di un mixer, potete anche sostituire l'arrosto con del macinato di manzo, in questo caso, però dovete passare in padella la carne con un filo d'olio.
Mettete a bagno il pane secco nel latte e poi strizzatelo molto bene.
Portate a bollore dell'acqua salata in una pentola grande e immergetevi le foglie di verza, cuocete per alcuni minuti, le foglie devono diventare morbide e piegarsi senza rompersi. Scolatele dall'acqua e se la verza è molto grossa, eliminate la parte centrale della costa, aiutandovi con un coltello affilato.
In una terrina, sbattete leggermente l'uovo con un pizzico di sale, unite la carne tritata con il salame cotto, lo spicchio d'aglio sminuzzato, il formaggio, il pane strizzato, e il prezzemolo.
Regolate di sale e pepe e mescolate.
Adagiate le foglie ben aperte e suddividete il composto di carne, posandolo alla base della foglia.
Avvolgete delicatamente la foglia intorno alla carne, piegate le estremità e legate a pacchettino con spago per alimenti.
Preriscaldate il forno a 180°. Imburrate e cospargete di pangrattato una teglia, adagiatevi i capunet, spolverate la superficie con il pane grattugiato e distribuite un'abbondante spolverata di Parmigiano, un pizzico di sale e pepe a piacere.
Irrorate con qualche cucchiaio di olio.
Coprite la teglia con un foglio di alluminio ed infornate per 30 minuti o più, fino a quando la superficie non si colora.
Se necessario, aggiungete brodo caldo durante la cottura.
Servite il piatto caldo.

64 commenti:

  1. apri una porta aperta.li conosco benissimo e sono un esempio di cucina povera gustosissima!

    RispondiElimina
  2. E vai di ricette piemontesi ultimamente!Il chè mi fa tanto piacere,perchè è una terra in cui non sono mai stata e il conoscerne usanze e tradizioni,è come andare a scuola!Se poi la lezione riguarda piatti saporiti come i capunet,allora diventa anche più interessante,per non dire golosa!Ciao maestra del mio cuore,ti auguro una bellissima giornata....vado alla ricerca di qualche bel cavolo!

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Lory!!! Complimenti per questa bellissima ricetta, non deve essere semplicissima da fare ma l'aspetto è stupendo, brava!!!

    RispondiElimina
  4. Buonissimi li adoro! nel mio sangue scorre il 50% di sange piemontese quindi gnammy! buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ciao Lory, bellissime le foto ma ancora di più
    la ricetta!! Molto invitanti questi capunet!
    Brava come sempre!!
    A presto:))

    RispondiElimina
  6. Impazzisco per questi piatti della tradizione: da noi qualcosa di simile sono le lattughe ripiene, bollite o in casseruola col pomodoro. Il ripieno però è ancora più povero: uovo, pane, formaggio e un po' di sapori.
    Mi hai dato un'idea: a volte vado in loop e cucino sempre le stesse cose.
    Buon giovedì!

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Lory bella!
    Quest'anno non ho ancora mangiato mai la verza perchè sto aspettando le ritardatarie del mio orto! :) Appena ne è pronta una sperimento questi invitantissimi capunet, che sento nominare oggi per la prima volta.
    Quanto mi piace scoprire nuove ricette regionali!
    Ti abbraccio carissima e ti auguro una bellissima giornata! Smack!

    RispondiElimina
  8. ciao Lory!! dopo la zucca mi sembra che in questi giorni ci stiamo dando tutte alle verze!! che detta così fa anche ridere ahahah.
    Questi involtini sono splendidi e gustosissimi, ottimo secondo!!

    avrai capito che anch'io ho fatto la verza ripiena, la posterò nei prossimi giorrni, intanto mi godo le vostre versioni, tutte meravigliose.
    baci e buona giornata

    RispondiElimina
  9. mai mangiati! devo assolutamente provarli!

    RispondiElimina
  10. Sono buonissimi, complimenti Lory. un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  11. Wow sono molto appetitosi, complimenti! Mi è venuta l'acquolina in bocca....uffaaa...
    Baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Carissima ma sono eccezionali! Proverò sicuramente la tua versione con salame .. di solito li preparo con carne e scamorza.. un abbraccio grande Lory e buona giornata:*

    RispondiElimina
  13. Che bontà, Lory :D Devo provarli assolutamente, mi è venuta l'acquolina! :D Complimenti, un bacio enorme e buona giornata! :*

    RispondiElimina
  14. Mettono una gola Lory.....non c'è niente da fare, per me la cucina piemontese è una delle migliori sulla faccia della Terra! Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
  15. adoro la verza in tutti i modi di cucinarla ieri ho fatto delle penne al verza con pomodoro, pancetta e pecorino romano........una squisitezza

    RispondiElimina
  16. Questi involtini hanno un aspetto magnifico tesoro. Non conoscevo la ricetta, adoro la verza in genere e devono essere molto gustosi. Un bacione grande, buona giornata

    RispondiElimina
  17. Ho mangiato la verza cucinata in altri modi ,ma questi involtini sono strepitosi e voglio provarli!Mi piace scoprire i piatti della tradizione e vedere come si mangia bene nel nostro Paese da nord a sud!Un grande abbraccio e buon we.

    RispondiElimina
  18. Lory mi piace conoscere i vari piatti tipici , per esempio questo non lo conoscevo pero' la verza mi piace e lo trovo molto gustoso!!!!
    grazie per questa bella ricettina e un bacio

    RispondiElimina
  19. Non conosco questa ricetta.. ma la verza ripiena di carne macinata è troppo buona! Chissà questa con anche salame!!!! baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  20. Visto che la ricetta è piemontese (ed io per metà la sono) mi fermo qui per pranzo, che dici?

    RispondiElimina
  21. Artù@
    Carissima Artù, ne sarei felicissima!!!! :)
    Un bacione!!!!!!

    RispondiElimina
  22. che delizia questi fagottini, così croccantini!

    RispondiElimina
  23. Dolcissima amica! Ogni volta che passo di qui mi insegni qualcosa di bellissimo e di caratteristico: adoro i piatti piemontesi.. come adoro te! Ti abbraccio stella bella! Con affetto e complimenti!!

    RispondiElimina
  24. questi involtini di verza sono appetitosissimi! Brava, come sempre! :-)

    RispondiElimina
  25. conoscevo questa preparazione ma non il nome...che delizia che sono!
    baci cara

    RispondiElimina
  26. Ho una maxi verza in frigo anch'io e adesso che ho visto questi deliziosi involtini li proverò senz'altro anzi mi metto subito all'opera!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  27. che deliziosi involtini ! Un bacione...

    RispondiElimina
  28. Tesoro mio ma qui da te siamo su un'altro pianeta!!!!!!! Sono stupendi questi involtini, li DEVO fare assolutamente!!!!!

    RispondiElimina
  29. questa ricetta piemontese mi mancava, ma di sicuro è nelle mie corde. Da provare sicuramente, un bacione

    RispondiElimina
  30. Non ci credooooo!!! Luca proprio ieri sera mi ha chiesto di fargli i capunet che gli faceva sempre la sua nonnina che non c'è più!!! E io non sapevo dove sbattere la testa... nonostante sia piemontese!!! Grazie mi hai salvata!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  31. Ciao Lory...ma che meraviglia hai preparato?
    Sono buonissimi..devo provare a farli!!!
    Brava, ottima idea! Roberta

    RispondiElimina
  32. Buoni! Il salame cotto è una gran bella idea... Copio :)

    RispondiElimina
  33. Mi ispirano proprio un sacco! Ma com'è che conosco così poco la cucina piemontese?? Mi devo aggiornare :-) Grazie cara!

    RispondiElimina
  34. Devono essere deliziosi!!!
    Un ripieno goloso in un involucro che mi piace molto!!!
    Ciao

    RispondiElimina
  35. Mamma mia che belle foglie e che bontà hai preparato!! bravissima !!
    un bacione!!

    RispondiElimina
  36. Brava brava! Un piatto splendido con ingredienti stagionali che danno il meglio di sè. Immagino che ogni famiglia abbia la sua versione, ma questa tua è tanto tanto bella!

    RispondiElimina
  37. Bene ho segnato tutta la ricetta, devi sapere che mio marito adora la verza, mentre a me non piace, ma non so mai come cucinargliela questa mi sembra davvero un ottima e saporita ricetta!!!Quindi la provero' di sicuro!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  38. Che squisitezza magistralmente illustrata!!!
    Quota 2 ricette piemontesi in lista da provare!
    Fantastica :)

    RispondiElimina
  39. mi piace molto la verza e questi involtini so' da fa'...:D

    RispondiElimina
  40. Ieri ho imparato i bonet oggi questo altro piatto! Cara Lory qui e' un arricchimento continuo :-)
    Sei davv una cuoca eccezionale e piena di cultura culinaria ^^

    RispondiElimina
  41. Sei un fenomeno tesoro!!
    I tuoi capunet sono spettacolari!!
    Un bacione enorme e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  42. Arrivo tardi proprio con questo piattino gustoso ufff..che buona la verza mi piace tanto tanto!fantasticaaa bravissima!Ciaoo notte un abbraccio

    RispondiElimina
  43. non li avevo mai visti ma hanno un aspetto succulento!

    RispondiElimina
  44. Ciaooo tesoro buon venerdì e felicissimo fine settimana!!Un abbraccione ciaoo

    RispondiElimina
  45. Che meraviglia!!! Il mio Piemonte...e che raffinatezza!

    RispondiElimina
  46. CONVITE: Rádio Internacional Jesus é o Caminho

    Visite nossa rádio acessando: http://radioiijc.com/

    Fico muito grato, se quiser adicioná-lo no seu blog, fique a vontade. Está autorizado.

    Abraços e fica com DEUS.

    RispondiElimina
  47. Quanta voglia di farli anch'io ..prima poi mi deciderò.
    Prenderò spunto dalla tua ricetta..mi piace tanto e bella anche la presentazione.
    Un abbraccio e un bacio a ElenaInco

    RispondiElimina
  48. Hanno un aspetrto davvero delizioso!

    RispondiElimina
  49. Preso nota la verza piace a tutti ciaooo buon we

    RispondiElimina
  50. Devono essere strabuoniiii!!! Brava cara! Un bacione e buon week end.

    RispondiElimina
  51. Anche mia mamma le fa sempre però con un ripieno un pò diverso e nella cottura ci aggiunge un pò di passato di pomodori,a me piacciono un sacco, pensa che quando aspettavo il mio bimbo avevo sempre voglia di questo piatto...Sarà x questo che oggi Gabriele odia la verdura?!
    Baci e buon fine settimana

    RispondiElimina
  52. Li adoro! Anche se non fanno parte della mia tradizione gastronomica, dopo aver letto la ricetta su una rivista di cucina, di tanto in tanto li preparo e piacciono molto sia a me che a mio marito.
    La verza, anch'io la trovo bellissima, regala un profumo e un aroma particolare alla carne.
    I tuoi sono deliziosi, davvero molto molto invitanti.
    Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
  53. La verza mi piace, la carne pure ...invito accettato! ciao

    RispondiElimina
  54. Li ho provati tanto tempo fa e sono meravigliosi,devo proprio rifarli!"!!
    Bacioni e buon weekend

    RispondiElimina
  55. Un bellissimo weekend anche a te! :)
    Ti abbraccio!!!

    RispondiElimina
  56. Es una delicia está muy tentador y muy lindo,abrazos y abrazos

    RispondiElimina
  57. Ciao cara Lory!!! Le tue ultime ricette sono una meglio dell'altra!! Io ADORO gli involtini di carne fatti con le foglie di verza!! Ne approfitto per invitare Kali alla mia iniziativa natalizia: http://rumoredifusa.blogspot.it/2012/11/un-natale-da-gatti.html :-) Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  58. Caspiterina che buoni!! Prima o poi devo assolutamente provare a farli!!
    Negli ultimi giorni hai pubblicato 2 ricette che mi hanno sempre intrigato ma che non ho mai provato...già anche il bonet...cioccolato e nocciole il connubio dei golosoni come me!!
    Bravissima

    RispondiElimina
  59. ah che meraviglia,questi capunet,Lory!!hai ragione
    il verde brillante,di questa verza,è strepitoso!!complimenti e felice settimana,carissima!!un bacione^;*

    RispondiElimina
  60. Ciaoo tesoro il bonet è andato a ruba grazie!!!Lo devo rifare però hihihihi..buona settimana ciaoo

    RispondiElimina
  61. una ricetta classica ma eseguita con arte sopraffina

    RispondiElimina
  62. da buona piemontese apprezzo molto la ricetta...volevo chiederti un favore sto cercando la ricetta dei friciò verd ma non riesco a trovarla chissà se mi puoi aiutare? grazie

    RispondiElimina