martedì 24 gennaio 2017

Ciambella lime e semi di papavero


Sfogliando la rivista Più Dolci di gennaio, 
mi sono imbattuta in questa deliziosa ricetta...
corsa in dispensa per valutare la presenza di tutti gli ingredienti
 ed immediate mani in pasta!!
Adoro da sempre l'abbinamento semi di papavero e agrumi,
in questo caso buccia e succo di lime.
Il sapore frizzante, fresco dell'esotico lime 
e la naturale dolcezza dei semini rendono questa ciambella
unica ed irresistibile, grazie anche alla "robusta" presenza di grassi
(io ho anche tagliato la quantità di burro).
Una volta ogni tanto però si può fare ;) 


INGREDIENTI:
  • 370 g di farina 00
  • 170 g di burro
  • 160 g di zucchero
  • 4 uova
  • 2 lime
  • 110 g di panna
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 cucchiai di liquore all'arancia
  • 80 g di semi di papavero
per la glassa:
  • 140 g di zucchero a velo
  • 30 g di succo di lime
  • lime a fette per la decorazione
  • poco zucchero a velo per lo spolvero
Montate il burro con lo zucchero, unite un uovo alla volta, quindi la farina, il sale e il lievito alternando con la panna.
Dividete il composto in due parti, ad una unite i semi di papavero e il liquore.
Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella, versatevi questo impasto.
Aromatizzate la restante massa con la scorza grattugiata di due lime.
Versatela nello stampo, livellate.
Infornate a 175° per 45 minuti. Fate sempre la prova stecchino per controllare l'avvenuta cottura.
Sformatela e lasciatela raffreddare.
Per la glassa, sbattete lo zucchero a velo con il succo di lime.
Versate la glassa sulla ciambella e decorate con fettine di lime e una spolverata di zucchero a velo


A presto!!


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 16 gennaio 2017

Dolci Cuor di mela


Pochi ingredienti per preparare un dolcetto che ben si presta ad essere consumato 
in ogni momento della giornata
e con questi golosi biscotti auguro a tutti una serena settimana!


INGREDIENTI:
  • 250 g di farina 00
  • 50 g di farina di mais fumetto
  • 2 uova
  • 60 g di zucchero di canna
  • 40 g di miele di acacia
  • 90 g di olio di mais
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • zucchero a velo per lo spolvero
per il ripieno:
  • 2 mele piccole
  • 1 noce di burro
  • 1 cucchiaio di miele di acacia

Preparate la frolla.
Su una spianatoia disponete le farine a fontana miscelate con lo zucchero e il 1/2 cucchiaino di lievito, al centro mettete le uova, l'olio e la buccia grattugiata del limone.
Impastate velocemente gli ingredienti, create un panetto, copritelo con la pellicola e mettetelo in frigo per mezz'ora.


Nel frattempo preparate il ripieno.
In una padella fate sciogliere la noce di burro con un cucchiaio di miele, aggiungete le mele tagliate a pezzi piccolissimi e fate cuocere per qualche minuto, le mele devono diventare morbidissime ed asciutte, quasi caramellate.

Stendete la frolla cercando di ottenere uno spessore uniforme di circa 3 mm.
Con un coppapasta rotondo (il mio ha un diametro di 5 cm) ritagliate dei dischi, adagiatevi al centro 1/2 cucchiaino di ripieno, coprite ora con un'altro disco di frolla e sigillate i bordi premendo delicatamente il bordo con le dita.
Disponete i biscotti in una teglia foderata con carta forno e fate cuocere per 15 minuti a 180° (forno preriscaldato)
Estraete i biscotti dal forno, fateli raffreddare, copriteli con una spolverata di zucchero a velo e... buona merenda!!


A Presto!!


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 5 dicembre 2016

Eclair al caffé


L'éclaire è un pasticcino di origine francese, 
preparato con pasta choux,
riempito di crema e ricoperto solitamente 
con una glassa dello stesso tipo del ripieno.
Con questa squisitezza ho chiuso in dolcezza il pranzo domenicale.
La ricetta super perfetta per preparare gli éclairs è di Imma,
il suo blog "Dolci a gogo" è per me da sempre 
fonte di golosa ispirazione!
Per praticità ho usato però un'altra farcitura, sempre al caffè...
non resta che provare le due versioni!
Felice settimana!!!!!


INGREDIENTI la pasta choux:
  • 80 g di latte
  • 80 g di acqua
  • 70 g di burro
  • 2 g di sale
  • 10 g di zucchero
  • 100 g di farina
  • 2 uova
Versare l'acqua ,il latte, il sale, lo zucchero e il burro a pezzetti in una pentola e portare
 il tutto a ebollizione. Fuori dal fuoco unire la farina tutta in un colpo e mescolare
 con una frusta. Rimettere sul fuoco fino a quando non si formerà una palla 
e il composto non sfrigolerà. Far intiepidire spalmando il composto ai lati della pentola 
 poi unire, una alla volta, le uova mescolando. Mettere il composto ottenuto in un sac-à-poche
 e formare,  gli éclairs su una placca foderata con carta forno. 
Cuocere in forno ventilato a 200° per 15-20 minuti ( a me sono bastati 15 minuti)


INGREDIENTI per la crema al caffé:
  • 450 g di latte
  • 50 g di caffè preparato con la moka
  • 160 g di zucchero
  • 3 tuorli
  • 70 g di farina
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
Portate a ebollizione il latte con la bacca di vaniglia incisa, metà dello zucchero e il pizzico di sale. Aggiungete ora il caffè preparato con la moka ed eliminate il baccello di vaniglia.
In un altro tegame, lavorate bene i tuorli d'uovo con il restante zucchero e la farina.
Unite ora il latte/caffé bollente al composto con le uova e cuocete mescolando continuamente facendo attenzione che non si formino grumi.
Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.


INGREDIENTI per la copertura:
  • 70 g di cioccolato al caffè
  • 1 noce di burro
  • polvere di caffè
  • poco zucchero a velo
  • codette bianche
Tagliate a metà gli éclairs farcite la parte inferiore (con una sac à poche)  con la crema al caffé, appoggiate poi delicatamente la parte superiore alla crema. 
Nel frattempo fate fondere a bagnomaria il cioccolato al caffè con una piccola noce di burro.
Con un cucchiaino, spalmate ora il cioccolato sulla superficie dei vostri éclairs. 
Spolverate con un pizzico di caffè in polvere e se volete decorate con poche codette bianche e zucchero a velo.
Mettete in frigo.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 1 dicembre 2016

Girelle sfiziose


Benvenuto Dicembre!!!
Le feste ricche di pranzi sontuosi si avvicinano,
 ne approfitto
e vi lascio un'idea per un ghiotto antipastino :)

Se avete voglia di fare un regalo particolarmente gustoso,
consiglio di dare un'occhiata qui.


Per preparare le girelle, 
ho utilizzato il formaggio fresco "Nello" Carozzi,
leggero, cremoso, spalmabile,
con un sapore delicato e leggermente acidulo!!
Buonissimo!!


Formaggi acquistabili in tutta Italia su:
http://www.laformaggeria.eu/

INGREDIENTI:
  • 4 uova
  • 30 g di fecola di patate
  • sale pepe
  • 1 cucchiaio di olio
  • 200 g di formaggio fresco "Nello" Carozzi
  • 1 mazzetto di rucola
  • 1 cuore di radicchio rosso
  • sale pepe
  • olio extravergine di oliva
Sbattete i tuorli in una ciotola con una presa di sale, una spolverata di pepe e un cucchiaio di olio.
Incorporate quindi la fecola di patate setacciata e per ultimi gli albumi montati a neve con un pizzico di sale.
Stendete il composto su una placca rivestita di carta forno e infornate per 6 -7 minuti a 180° (forno preriscaldato).
A fine cottura, coprite la sfoglia di uova con un altro foglio di carta da forno, arrotolatela su se stessa e lasciatela raffreddare.
Mondate e lavate la rucola e il cuore di radicchio rosso, tagliate quest'ultimo finemente.
Mettete in una terrina rucola e radicchio e condite con olio extravergine di oliva, sale e pepe.
Lavorate 100 g di formaggio fresco "Nello" Carozzi con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Spalmate la crema ottenuta sulla sfoglia di uova, aggiungete le verdurine condite ed il restante formaggio a pezzettini (distribuito uniformemente).
Riavvolgete la foglia, in modo da formare un rotolo e chiudete con la pellicola.
Ponete in frigo per almeno un'ora, poi affettate il rotolo e servitelo a piacere con un filo d'olio e una spolverata di pepe.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

martedì 29 novembre 2016

Polenta con spinaci al pomodoro


Piatto unico salutare, povero di grassi e ricco di fibre,
 preparato con farina di mais piemontese macinato a pietra
e tanta buona verdura.
Con questo semplice e rustico pasto a Km 0 (farina compresa) ,
condivido nuovamente il progetto Pink is Good...

Ogni anno, in Italia, 48.000 donne si ammalano di tumore al seno. La ricerca scientifica ha compiuto passi da gigante: oggi, infatti, guarisce oltre il 90% delle donne a cui il tumore è stato diagnosticato in fase iniziale.
Dall’impegno decennale di Fondazione Veronesi nasce il progetto Pink is GOOD, che si pone come obiettivo quello di battere definitivamente il tumore al seno.
Pink is GOOD per la Fondazione significa promuovere la prevenzione, indispensabile per individuare la malattia nelle primissime fasi, e fare informazione sul tema in modo serio, accurato, aggiornato.
Pink is GOOD per la Fondazione è anche sostegno  alla Ricerca, grazie al finanziamento di borse e progetti di ricerca  per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno
La Ricerca ha cambiato la vita di migliaia di donne. Per questo è importante che la Ricerca continui a lavorare per individuare soluzioni innovative per anticipare il più possibile la diagnosi, trovare nuove terapie, nuovi farmaci, in grado di sconfiggere definitivamente il tumore al seno.
Con Pink is GOOD la Fondazione Veronesi dal 2013 sostiene il lavoro di una serie di ricercatori specializzati nella ricerca contro il tumore al seno.

Guardini da sempre vicina e attenta all’universo in rosa nella creazione dei suo stampi ed accessori per il forno, sceglie di sostenere “Pink is Good”.
Nasce così una collezione di stampi in edizione limitata, rigorosamente rosa, dedicata a tutte le donne, con un pensiero particolare verso quelle impegnate in questa battaglia così difficile.
Perché la prevenzione parte anche dalla cucina e ognuno di noi, con un piccolo gesto, può fare molto per contribuire a questa importante causa,  per questo parte del ricavato della vendita di questi stampi sarà devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi.

INGREDIENTI per la polenta:
  • 250 g di Farina di mais Pignoletto Rosso
  • 1 l di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva 
  • sale
INGREDIENTI per la farcitura:
  • 200 g di salsa di pomodoro (io utilizzo la mia preparata in estate)
  • 1 piccola cipolla rossa
  • 300 g di spinaci ripassati con uno spicchio d'aglio
  • sale, noce moscata
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • peperoncino

Preparate la polenta.
Portate a bollore un litro di acqua salata, aggiungete un cucchiaio di olio extravergine di oliva, versate a pioggia la farina, mescolate con una frusta affinché non si formino grumi.
Portate a cottura mescolando energicamente per almeno 40-50 minuti.

Versate la polenta calda su una tortiera da crostata e lasciate raffreddare.

Nel frattempo, cuocete gli spinaci in una padella con uno spicchio d'aglio, un pizzico di sale e un cucchiaio d'olio.
A parte in un'altra padella cuocete per qualche minuto la salsa di pomodoro con una piccola cipolla rossa tagliata a fettine sottilissime ( io utilizzo la mandolina), un pezzettino di peperoncino piccante e un pizzico di sale.

Ora non vi resta che comporre il piatto. 
Sformate la polenta su un piatto da portata resistente al calore, adagiate gli spinaci alternati da qualche cucchiaio di sugo con la cipolla, spolverate con un pizzico di noce moscata e terminate con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Passate in forno per 15 minuti a 180° e servite subito.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest